Wavin ICS Indoor Climate Solutions | Wavin Italia

Wavin ICS: Indoor Climate Solutions

Soluzioni integrate per la ventilazione meccanica controllata, la climatizzazione radiante, il trattamento dell'aria e la termoregolazione

Quali sono i fattori che non permettono il benessere climatico all’interno degli ambienti?

umidità eccessiva
temperature troppo alte o troppo basse
aria secca o viziata

Sono numerosi gli elementi che influenzano il livello di comfort che percepiamo negli ambienti chiusi, soprattutto nelle nostre abitazioni.

 

Come si raggiunge il benessere climatico?

Il comfort termo-igrometrico all’interno di una stanza si ottiene nel momento in cui il corpo percepisce una particolare condizione di benessere determinata da temperatura e qualità dell’aria e riesce a scambiare calore nelle giuste proporzioni:

  40-45% - IRRAGIAMENTO (dipende dalla temperatura media delle superfici);
  15-20% - CONVEZIONE (dipende dalla temperatura dell’aria);
  0,5-1% - CONDUZIONE (dipende dai punti a contatto con le strutture);
  30-40% - EVAPORAZIONE (dipende dall’attività svolta all’interno del locale).


Gli scambi di energia che avvengono dal nostro corpo all’ambiente sono fondamentalmente di due tipi: fisici e ambientali.

Tra i parametri riferiti alla persona si trovano:

  • il metabolismo, che dipende dal tipo di attività fisica della persona, misurato in met;
  • il tipo di abbigliamento, che per ovvi motivi varia a seconda della destinazione d’uso del locale, del ruolo della persona, del tipo di attività svolta, misurato in clo.

I parametri ambientali sono:
  • l’umidità relativa dell’ambiente misurata in %;
  • la velocità dell’aria in m/s;
  • la temperatura dell’aria in °C;
  • la temperatura media radiante in °C.
Oggi gli edifici vengono costruiti per essere sempre più performanti e poco energivori. Di conseguenza, le nostre abitazioni sono sempre più isolate e sigillate.

Questo porta però con sé uno svantaggio: tutti gli inquinanti che normalmente si accumulano all’interno di un’abitazione, e che una volta “uscivano” naturalmente tramite spifferi o apertura delle finestre, rimangono imprigionati all’interno, compromettendo la nostra salute e quella dell’edificio che ci ospita.

Rimaniamo in contatto! Seguici sulle nostre pagine LinkedIn, Facebook, Instagram e Youtube!


LinkedIn Facebook Instagram Youtube WhatsApp