Ecobonus ristrutturazioni 110% e pavimenti radianti

giovedì 27 agosto 2020

Riscaldamento a pavimento ed Ecobonus 110%: doppio risparmio

Risparmio economico, benessere abitativo, efficienza energetica possono convivere?
Sì, grazie all’installazione di un sistema radiante unito al Superbonus con detrazione del 110%. Scopriamo insieme come moltiplicare il risparmio.

Vivere in un’abitazione efficiente dal punto di vista energetico non è più un optional ma una necessità diffusa.

Uno degli ostacoli che finora ha impedito agli utenti di provvedere al miglioramento energetico del proprio immobile derivava proprio dalla difficoltà di dover investire subito una somma ingente per l’intervento.

Ma è possibile raddoppiare ancora di più il risparmio e, soprattutto, avere un’agevolazione sull’investimento?

La risposta è sì, grazie al Decreto Rilancio - decreto legge 34/2020 - con l’Ecobonus 110% che permette di detrarre dall’IRPEF o dall’IRES importanti percentuali dell’Investimento sostenuto.

Offre quindi grandi possibilità di svolgere interventi di riqualificazione energetica nelle abitazioni e rinnovare gli impianti di riscaldamento. L’occasione ideale per investire in un impianto radiante (a pavimento o soffitto) per aumentare il comfort abitativo con un risparmio significativo.

In attesa dei decreti attuativi, vediamo insieme alcuni dettagli utili e scopriamo perché non farsi perdere questa opportunità.

Ecobonus 110% e riscaldamento a pavimento: domande e risposte


Quali opportunità offre questo Ecobonus 110%? Quali sono le detrazioni fiscali previste?
L’aliquota di detrazione prevista ammonterebbe al 110% per i lavori di ristrutturazione, offrendo quindi a numerose famiglie la possibilità di alleggerire l’investimento di una riqualificazione volti a migliorare la prestazione energetica dell’immobile. Il campo di applicazione del superbonus 110% attualmente riguarda i condomini - con impianti centralizzati e singole unità immobiliari.

Quali interventi di riqualificazione rientrano nella detrazione del 110%?
La norma prevede diverse categorie di interventi:

gli interventi che accedono direttamente all’Ecobonus 110% sono:

  1. Isolamento termico dell’involucro edilizio tramite cappotto termico;
  2. Sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale.

Effettuando almeno uni dei due interventi trainanti si possono far rientrare nella detrazione del 110% anche tutti gli altri interventi di efficientamento energetico: ad esempio optando per l’installazione di un sistema di pannelli radianti a pavimento e un sistema di ventilazione meccanica.

Come ottene il riconoscimento della detrazione del 110%?
Per beneficiare della detrazione fiscale del 110% - prevista per gli interventi di riqualificazione energetica attraverso sistemi radianti - è necessaria la certificazione tecnica - Attestato di Prestazione Energetica - di un esperto che valuterà la classe energetica raggiunta, rispetto alla precedente, grazie all’intervento. Gli interventi dovranno infatti assicurare il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio.

Conviene ristrutturare?
La risposta è sì. Nei lavori di ristrutturazione si hanno maggiori possibilità di farsi riconoscere una detrazione del 110% in quanto si traducono in un miglioramento significativo della classe energetica.

Si tratta quindi di un investimento dai molteplici benefici:

  • notevole risparmio economico
  • risparmio sui costi di manutenzione (quasi nulli)
  • riduzione dei consumi e minor impatto ambientale
  • elevato comfort abitativo
  • aumento esponenziale del valore della costruzione

Riscaldare la propria casa senza inquinare non è più un optional ma una necessità.

La domanda che potrebbe sorgere a questo punto è: su quali soluzioni radianti puntare?

Scopri tutte le nostre soluzioni per i pavimenti radianti e chiedi un consulto al nostro reparto tecnico.
Troviamo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.




Condividi questa pagina


X
Questo sito utilizza i cookies. Proseguendo nella navigazione del sito ci autorizzi a utilizzare i cookies.
Accetto