martedì 16 febbraio 2021

Le nostre città ci stanno parlando, ascoltiamole

Le nostre città devono affrontare molte sfide a causa dei cambiamenti climatici, in futuro come ora. Vediamo insieme perché dovremmo amare e rispettare di più le nostre città e cosa possiamo fare per capire meglio cosa sta accadendo alle nostre città.

Le città sono entità viventi in continua evoluzione che ci dicono costantemente cosa sta succedendo loro. Può sembrare un po' strano, ma negli ambienti urbani odierni, l'impatto delle sfide legate ai cambiamenti climatici come stress da calore, inondazioni e siccità è visibilmente evidente sulle infrastrutture e sui cittadini. Ecco perché abbiamo creato questo video per spiegare e mostrarti esattamente come le nostre aree urbane sono influenzate dalle sollecitazioni infrastrutturali ora e come lo saranno nel nostro futuro. Quando le nostre città ci parlano, noi dovremmo ascoltare.

Vogliamo dare alle nostre città una voce propria. Nel video "I Am Your City" (Io sono la tua città) sentiamo una città parlare rivolgendosi direttamente ai suoi abitanti e ricordandoci il nostro profondo legame condiviso e la nostra attrazione con la vita urbana - e perché abbiamo bisogno l'uno dell'altro.

Alla fine, vedremo che le città più vivibili e amabili del futuro saranno progettate per, intorno e attraverso il dialogo con i loro cittadini.

Con il video "I Am Your City" (io sono la tua città) cerchiamo di attirare l'attenzione sulla crescita in continua espansione delle città in tutto il mondo e su ciò di cui queste città avranno bisogno da noi per continuare a crescere e prosperare in modo sostenibile.

Guarda il video seguente per ascoltare la voce delle nostre città

Ecco perché dovremmo amare le nostre città

Le nostre città sono organismi viventi, che respirano, inarrestabili, fondamentalmente proprio come noi persone. E anche le nostre città sono fatte di noi. C'è un'importante interazione tra le città e l'umanità. Noi le costruiamo e loro ci creano, all'infinito. Le persone danno alle città il loro diritto di nascita, il loro scopo. In cambio le nostre città ci offrono alloggio, cibo, ci amano, ci forniscono un lavoro e, naturalmente, piacere. Viviamo nelle nostre città ma hanno bisogno del nostro aiuto per sopravvivere. C'è sempre meno acqua potabile per le nostre città perché noi, le persone, abbiamo richieste così elevate e infrastrutture carenti. Le nostre città vogliono prendersi cura di noi, ma anno dopo anno si allagano sempre di più. Questo, combinato con un sistema igienico-sanitario obsoleto, equivale a una città sopraffatta, mettendo in pericolo la nostra salute e la nostra sicurezza.

Siamo inseparabili dalle nostre città e se vogliamo un futuro per coloro che verranno dopo, dobbiamo costruire città migliori e durature. Abbiamo bisogno che nostre città vivano in modo da poter continuare noi a vivere, amare e giocare in futuro.

Niente più pensieri a breve termine.

Perché cos'è una città senza i suoi abitanti e cosa siamo noi senza le nostre città?

Il dialogo sul futuro delle città è appena iniziato. Speriamo di ampliare la conoscenza e la comprensione di quattro sfide chiave che stanno mettendo a dura prova le città:

In primo luogo, la sfida della crescente domanda di un approvvigionamento idrico sicuro ed efficiente.

Secondo, di reti igieniche obsolete.

In terzo luogo, la necessità di una maggiore resilienza ai cambiamenti climatici e meteorologici.

E infine, il problema dei nuovi edifici che non soddisfano le aspettative di sostenibilità della loro progettazione.

Insieme al cortometraggio, I Am Your City offre contenuti sui social e pagine web dedicate a ciascuna delle quattro sfide sopra menzionate, oltre a dibattiti con esperti globali che si sono dedicati ad aiutare a risolvere le rispettive sfide che le loro città stanno affrontando.

Scopri di più sui motivi per cui dovremmo amare la nostra città.