Impianto sifonico QuickStream nell
Una realizzazione rapida in condizioni difficili

Aeroporto di Zafer: al servizio della Turchia occidentale

L'aeroporto Internazionale di Zafer viene inaugurato nel novembre del 2012 ed è il frutto di un progetto di costruzione intensivo durato 18 mesi. Con una capacità di 1,5 milioni di passeggeri, Zafer è oggi il quarto aeroporto più trafficato della Turchia e contribuisce, grazie alla gestione di voli domestici e internazionali, allo sviluppo socio-economico della regione occidentale. Il sistema sifonico Wavin Quickstream è stato installato facilmente, nonostante le condizioni costruttive ardue, e assicura una gestione efficace dell'acqua piovana per tutte le superfici delle coperture.

Durante la costruzione della copertura dell’aeroporto, caratterizzato da un unico Terminal, il team responsabile del progetto ha dovuto affrontare condizioni di lavoro estreme, con temperature fino a -20°.

Il sistema di scarico pluviale prescelto e la sua successiva realizzazione non erano inizialmente previsti dal progetto architettonico. Ciò ha comportato la necessità di installare in maniera efficiente la soluzione adottata in maniera indipendente rispetto alle altre operazioni.

Vincendo la concorrenza di altri fornitori locali, Wavin si è aggiudicata l'appalto sia per la comprovata versatilità ed efficacia del sistema che per la rapidità e la precisione della sua proposta progettuale e del suo piano esecutivo. L’aeroporto di Zafer è il primo progetto relativo al sistema QuickStream di Wavin in Turchia.

Al servizio dei circa 13.000 m2 di coperture piane degli edifici del terminal, il sistema sifonico per lo scarico dell’acqua piovana è progettato per gestire 360 litri per ettaro in condizioni standard e 370 litri in caso di precipitazioni intense. Il sistema è composto da 28 ricettori standard, 22 dei quali sono dotati di una capacità di emergenza aggiuntiva.

Wavin si è aggiudicata l'appalto grazie alla velocità e alla precisione della sua proposta progettuale e del piano esecutivo.

In considerazione delle condizioni meteorologiche locali estreme, tutti i ricettori sono dotati di resistenze elettriche integrate, consentendo una normale dispersione in caso di gelo.

Oltre a fornire la progettazione, il piano esecutivo e tutti i componenti, Wavin ha anche coordinato la formazione specializzata in loco per le squadre di installatori, necessaria per garantire il completamento del progetto nel rispetto dei tempi e del budget previsti.