giovedì 24 novembre 2016

Tre leader del settore si alleano per sviluppare un progetto sostenibile: “PlasticRoad”

L'Olanda è rinomata e riconosciuta per il suo modo di pensare "fuori dagli schemi", quando si tratta di trovare soluzioni sostenibili e creative nella costruzione di strade.  

KWS Wavin e Total insieme per la Plastic Road

Nel novembre del 2014, è stata realizzata la prima pista ciclabile solare al mondo (Solaroad) - un tratto di strada lungo 70 metri che produce energia solare e collega due quartieri periferici di Amsterdam (Krommenie e Wormerveer).  La pista ciclabile è realizzata con pannelli fotolvoltaici e sono protetti da uno strato traslucido di vetro temprato. E ora, a distanza di 2 anni, tre giganti del settore stanno unendo le forze per sviluppare ulteriormente il concetto di una strada in plastica. L'idea è quella di sostituire l'asfalto (tradizionalmente usato nella costruzione di strade) con plastica riciclata recuperata dagli oceani.

Il progetto è guidato dal gruppo VolkerWessels, KWS, la più grande società di costruzioni stradali nei Paesi Bassi - in collaborazione con Wavin, leader mondiale nei sistemi di tubazioni in plastica  e Total azienda petrolifera francese, operante nel petrolio e gas naturale. Insieme, per coniugare conoscenze, esperienza e risorse per costruire la prima strada 100% plastica riciclata.

La nascita di un'idea

Il concetto PlasticRoad è il frutto di KWS. La società ha preso in considerazione tutti i problemi legati al manto stradale che le città e le aree urbane devono affrontare - come l'erosione delle strade, gli allagamenti, come pure la necessità continua di manutenzione e riparazione. Questi problemi sono costosi e impegnativi da risolvere, per non parlare poi dei potenziali problemi di sicurezza a causa di buche e crepe stradali. Un altro fattore è rappresentato dalla preoccupazione per il petrolio, il principale componente dell’asfalto, in un futuro non troppo lontano potrebbe diventare una merce rara. 
  
Così, l'idea di una strada fatta ... non di asfalto ... ma 100% rifiuti di plastica provenienti dal mare riciclati comincia ad avere senso. Inoltre riduzione del rumore, permeabilità all'acqua e planarità del manto stradale sono elementi importanti nella realizzazione del progetto “PlasticRoad”. Inoltre, la sostituzione dell’asfalto con la plastica servirà a ridurre in modo significativo le emissioni di anidride carbonica.

Uno sforzo collaborativo per costruire un prototipo sostenibile

Al fine di proseguire con il progetto, KWS ha deciso di cercare altri partner per contribuire allo sviluppo di un prototipo. Wavin, con la sue conoscenze e competenze di plastica riciclata, come partner è stata una scelta naturale. Total abbraccia l'alleanza delle tre società. Per tutti e tre, la sostenibilità è al centro della loro filosofia aziendale.

KWS Wavin e Total insieme per la Plastic Road

Photo via VolkerWessels

I sorprendenti vantaggi di una strada in plastica

La plastica è semplicemente molto più sostenibile. Una strada costruita in plastica significa: produzione di energia elettrica, riduzione del rumore della strada, strade riscaldate, costruzione modulare e prefabbricata. Offre inoltre l’opportunità di costruire moduli cavi al suo interno dove far passare tubazioni, cavi e sistemi di drenaggio per l'acqua piovana. Praticamente esente da manutenzione, la PlasticRoad non si corrode ed è resistente agli agenti atmosferici. E 'in grado di sopportare temperature da -40⁰C fino a 80⁰C. La durata di vita delle strade in plastica rispetto a quella in asfalto sarà ... tre volte superiore!

Dal mare alla terra ferma

Il concetto di PlasticRoad è completamente in sintonia con le iniziative ambientali come Cradle to Cradle (C2C) (dalla culla alla culla) e di “pulizia globale” The Ocean Cleanup. La plastica recuperata dagli oceani viene riciclata e trasformata in tratti di strada prefabbricati che possono essere installati in un unico pezzo - rendendo così anche l'installazione semplice, veloce e leggera. Anche il controllo qualità diventa molto più semplice ed efficiente.

I prossimi passi del progetto PlasticRoad

 Il progetto ha ancora bisogno di essere sottoposto ad ulteriori test, per vedere come reagisce e il comportamento in condizioni diverse. L'obiettivo è quello di realizzare il primo tratto di strada esterna entro la fine del 2017. Wavin è entusiasta di essere parte integrante di questo progetto ed è lieta di lavorare al fianco di KWS e Total. Vi terremo sicuramente aggiornati sugli sviluppi futuri.
 
A un futuro più verde per la costruzione di strade!