mercoledì 29 giugno 2016

Il Talento di Wavin

Possiamo affermare che un’azienda è una “buona azienda” solo quando è composta da persone talentuose. Wavin è orgogliosa di dire che è ricca di talenti. E’ una società  internazionale composta da un team di uomini e donne lungimiranti che possiedono un ampio spettro di competenze. Wavin, avendo molte sedi operative, non ha sempre la possibilità di dare un volto a ciascun nome, per mostrare chi lavora dietro le quinte. Così abbiamo deciso di condividere con voi le storie dei dipendenti Wavin. Oggi vi presentiamo Massimiliano Carani di Wavin Italia.

Massimiliano Carani

Massimiliano@ Lavoro

QUALI SONO LE TUE MANSIONI PRINCIPALI? 
Mi occupo della Pianificazione del reparto produttivo sia dello Stampaggio (produzione dei raccordi) che della Finitura di Wavin Italia, nonché del reparto dedicato alla produzione di Sifoni, inoltre, mi occupo dell'acquisto dei componenti necessari nel processo produttivo. Gestisco, inoltre, alcuni dei nostri conto terzisti che necessitano dei nostri materiali prodotti nel reparto Stampaggio ed Estrusione per la realizzazione di articoli speciali.

COME SEI ARRIVATO IN WAVIN? 
Terminato il corso di laurea ho avuto l’opportunità di fare una stage in Wavin e da allora sono rimasto.

COME DESCRIVERESTI WAVIN? 
Wavin è una società importante che offre molte opportunità di crescita. 
Nonostante la crisi economica italiana, degli ultimi anni, per cui molte aziende della zona hanno dovuto chiudere, lo staff manageriale di Wavin Italia è stata in grado di guidare la società nella giusta direzione. Inoltre Wavin è molto attenta alla sicurezza, e questo fattore è molto importante per me.

AMI QUELLO CHE FAI? 
Si Molto! Questo è il motivo per il quale non ho mai lasciato Wavin. Mi piace programmare: pianificare è come tenere pulito e curato un prato, quanto più spesso tagli l’erba tanto più accurato è il risultato. Dopo 10 anni di esperienza in questo ruolo, credo di essere pronto per cogliere nuove sfide.

QUAL E' IL TUO SUCCESSO PIU' GRANDE NEL LAVORO? 
La pianificazione della produzione non comporta progetti visibili. E' un compito che viene svolto quotidianamente e ripetutamente. Sai che stai facendo un buon lavoro quando tutto procede correttamente e la merce arriva in tempo ai clienti. La soddisfazione del cliente è la soddisfazione del mio lavoro. Probabilmente, la sfida più grande nella quale ho avuto successo, è stata l'implementazione di SAP nel 2008 nella sede italiana, è stata comunque la vittoria di una squadra, non un successo personale.

QUALI SONO I COMPITI CHE TI PIACCIONO DI MENO? 
Compilare i documenti di trasporto dei miei fornitori.

QUANTO SONO IMPORTANTI I TUOI COLLEGHI?
Sono molto importanti. Senza il confronto e il supporto quotidiano   capi reparto responsabili della produzione che pianifico, il 90% del mio lavoro sarebbe inutile.
 
QUAL E’ IL COLLEGA CHE TI PIACEREBBE FOSSE INTERVISTATO LA PROSSIMA VOLTA? 
Non uno in particolare ma direi tutti i miei colleghi della pianificazione. Il nostro lavoro ed i risultati che offriamo non sono sempre visibili all'interno dell'azienda.

Massimiliano con una delle sue moto

Massimiliano@ Divertimento

A PARTE LA TUA COMPAGNA, COS’E’ CHE TI FA BATTERE PIU’ FORTE IL CUORE? 
Moto e tutto ciò che è legato al mondo delle corse motociclistiche. Non avete mai sentito parlare di Valentino Rossi?!
 
ABBIAMO SENTITO CHE HAI ANCHE L'HOBBY DELLA FOTOGRAFIA? 
Sono appassionato di fotografia. Mi piace catturare i momenti. E' bello ricordare guardando un album di foto... per vedere come eravamo o rivedere persone che non incontriamo da tanto tempo. Al rel="noopener noreferrer" giorno d'oggi, grazie ai social network, è diventato più facile condividere foto e immagini. Negli ultimi 2 anni ho fotografato eventi e scattato tutte le immagini profilo dei miei colleghi di Wavin Italia utilizzate poi nella posta elettronica.

QUAL E' IL SOGGETTO CHE PREFERISCI FOTOGRAFARE? 
Paesaggi in generale e, naturalmente, le moto.

POSSIAMO VEDERE LE TUE FOTO ONLINE? 
Non ho un sito web o un blog, ma molte delle mie foto si possono trovare sul mio profilo Facebook. Altre immagini sono state pubblicate da una rivista con la quale collaboro.

QUANDO HAI INIZIATO AD ANDARE IN MOTO? 
Ero appassionato di moto fin da bambino. A 8 anni ho attaccato, ai raggi della bicicletta, una cartolina per sentire il rumore della moto mentre pedalavo. 
Nel mio paese si era soliti avere lo scooter a 14 anni e a 16 una moto da 125cc. Da allora non ho più rel="noopener noreferrer" smesso.

CHE MOTO rel="noopener noreferrer" HAI? 
Una BMW  R 1200 GS. rel="noopener noreferrer" In passato ho avuto anche moto sportive, come una Benelli TNT

CHE TIPO DI CENTAURO SEI? ONESTO MI RACCOMANDO!
Dipende dalla giornata... e dal tipo di moto che sto usando, ma cerco sempre di essere prudente. Il bravo motociclista è quello che torna sempre a casa sano dopo una bella giornata trascorsa rel="noopener noreferrer" in giro.

VAI rel="noopener noreferrer" IN MOTO DURANTE TUTTO L'ANNO? 
Più o meno...qui, nella pianura padana, l'inverno è freddo e spesso accompagnato dalla nebbia dove risulta impossibile andare in moto, ma se il tempo lo rel="noopener noreferrer" permette ci vado anche in rel="noopener noreferrer" inverno.

QUAL È IL TUO PERCORSO PREFERITO?
Vivendo vicino a Bologna, direi La strada della Futa, una strada tortuosa in rel="noopener noreferrer" cui è possibile andare veloce, un must per tutti i motociclisti europei. Spostandoci in Toscana, la strada che attraversa Le Crete Senesi è uno dei posti più spettacolari che abbia mai visto. Qui non serve la velocità è una passeggiata lenta per godersi a pieno un paesaggio incredibile e un panorama mozzafiato!

SEI ANCHE UN RECENSORE DI MOTO? DOVE POSSIAMO LEGGERE I TUOI ARTICOLI? 
Non esattamente rel="noopener noreferrer" uno scrittore, ma un giornalista freelance, in particolare testo le moto. Collaboro con le rel="noopener noreferrer" due più importanti riviste italiane del settore: MOTOSPRINT (specializzato nelle moto da corsa) e IN MOTO. Provo nuove moto da strada o da pista e ne descrivo le loro caratteristiche. Vale anche per l'abbigliamento tecnico, caschi e tutto quello di cui un motociclista necessita.

QUALCHE STORIA DIVERTENTE DA RACCONTARCI INERENTE AI TUOI HOBBY? 
Nulla di rilevante, solo il piacere di farlo.  

Un grandissimo ringraziamento a Massimiliano per aver partecipato  alla prima intervista di Wavin. Non vediamo l'ora di vedere altre tue foto e ti auguriamo viaggi sicuri e piacevoli!

Massimiliano Carani con la sua Ducati Monster

Massimiliano con la sua Ducati Monster