wavin-adduzione-idrica-e-tubi-multistrato-MP-perche-sceglierli

mercoledì 3 aprile 2019

Adduzione idrica e tubi multistrato MP: perchè sceglierli?

Gli elementi essenziali per la nostra vita quotidiana? Acqua potabile, servizi igienico - sanitari adeguati e igiene. Possedere un buon impianto idrico-sanitario nella propria abitazione è quindi fondamentale. Spesso la differenza la fanno i materiali scelti; scopriamo insieme il potere dei tubi in multistrato MP!

La prima cosa da fare quando si decide di intervenire sull’impianto idrico-sanitario è quella di rivolgersi ad un idraulico professionista che, una volta terminati i lavori, e nel caso specifico per sistemi di adduzione idrica, è tenuto a redigere un verbale di consegna (ai sensi delle norme UNI EN 806, parte 4) ed addestrare il gestore - utente in merito al funzionamento dell’impianto.
Un buon sistema idrico deve rispondere a precise normative previste per legge in grado di garantire e preservare una buona qualità dell'acqua con il compito di fornire acqua potabile all’interno dell’abitazione.

I principali materiali utilizzati negli impianti di distribuzione sono: acciaio zincato, rame e le materie plastiche (solitamente il polipropilene random (PP-R) e la tubazione multistrato).

  1. ACCIAIO ZINCATO E RAME
    Robusto e resistente agli urti, si presta a qualsiasi genere di tubatura. Tende a non deteriorarsi nel tempo, per questo è sinonimo di affidabilità. 

  2. POLIPROPILENE RANDOM (PP-R)
    Materiale plastico con una particolare struttura molecolare, in grado di assicurare un’elevata resistenza meccanica e stabilità termica nel tempo.

  3. MULTISTRATO
    Esistono due tipologie di multistrato, definite dalla normativa UNI EN ISO 21003: tubazioni costituite da strati polimerici e metallici (solitamente 5), denominate MP, e tubazioni costituite da più strati polimerici.

In questa sede ci focalizzeremo sui tubi in multistrato MP, ideali per gli impianti di adduzione idrica.



Tubi multistrato MP per l’adduzione idrica: punti di forza.

Di seguito cercheremo di rispondere alla domanda: perchè scegliere i tubi in multistrato MP?

Ecco i principali punti di forza:
  • Peso ridotto e maneggevolezza;
  • Resistenza ai fluidi corrosivi e immunità alle incrostazioni, grazie allo strato interno liscio e di materiale polimerico;
  • Bassa rumorosità e vibrazioni, grazie al materiale plastico;
  • Elevata flessibilità e sagomabilità, data dallo spessore ottimale dell’alluminio. La curvatura può essere effettuata anche a mano;
  • Ridotto uso di raccordi, grazie alla sua conformazione e alla facilità di curvatura;
  • Dilatazione lineare minima;
  • Elevata resistenza alla pressione;
  • Facilità e velocità di installazione.

Il tubo multistrato MP è il sistema ideale da utilizzare all’interno di edifici per gli impianti di distribuzione dell’acqua potabile.

Sogni anche tu installazioni sicure, facili e veloci?
Scopri il nuovo sistema multistrato Tigris M5: il primo raccordo a pressare che in caso di perdita fischia!